Automotive

“I sistemi di monitoraggio dei furti delle auto possono finalmente essere indirizzati anche a veicoli poco costosi”.

Il settore automobilistico non è neofita delle tecnologie M2M, che vengono applicate principalmente per il monitoraggio e la gestione dei veicoli. Vi sono pertanto numerose opportunità per sostituire le soluzioni esistenti basate su tecnologie GSM o satellitari con applicazioni in grado di ridurre il consumo energetico e i relativi costi. Il mercato automotive rappresenta pertanto una delle più grandi opportunità per le tecnologie M2M con un proprio “IOT focus” basato sulla gestione e sicurezza dei veicoli.

Da meno di 90 milioni di connessioni nel 2011, il mercato automotive M2M crescerà di quasi 1,3 miliardi di connessioni entro la fine del 2020. Di queste, un miliardo riguarderà specifiche applicazioni parallele, e ben oltre 300 milioni saranno specifiche piattaforme all’interno dei veicoli che supportano molteplici applicazioni. Molte di esse potrebbero trarre benefici se fossero connesse.

Oggi, il mercato è dominato da dispositivi di sicurezza e monitoraggio, specialmente in paesi quali Brasile e Sud Africa, dove i furti d’auto sono elevati.

Entro il 2020 i dispositivi di assistenza nell’ambito delle emergenze saranno i dominanti alla luce di specifiche regolamentazioni quali l’ ”eCall” in Europa, creando pertanto molte opportunità per i mercati paralleli.

Le tecnologie multimediali hanno penetrato il settore delle auto di lusso, ma questa tendenza cambierà, estendendo il proprio ambito di applicazione. I veicoli sono dotati di decine di computer che potrebbero beneficiare di una propria connessione indipendente a Sigfox per trasmettere il loro status direttamente alle fabbriche. Tali informazioni potrebbero aiutare le aziende a sviluppare nuovi servizi o rendere quelli esistenti più affidabili. Sigfox offre una grande opportunità nel creare un’interfaccia diretta tra i produttori e i consumatori anche nell’ambito degli accessori delle autovetture (quali pneumatici, pastiglie dei freni..)

Nei prossimi anni, l’ “eCall” si svilupperà in modo massiccio. La tecnologia SIGFOX potrebbe migliorare l’affidabilità di questa nuova funzione, non solo per quanto riguarda i back-up dei sistemi GSM (in caso di guasto della rete), ma anche per fornire dispositivi autonomi che potrebbero essere inseriti persino dei veicoli più vecchi.

 

 

Applicazioni correlate

  • Assicurazione/li>
  • Locazione, noleggio, HP e gestione del car-sharing
  • Sicurezza e monitoraggio
  • recupero del veicolo / assistenza stradale

Perché SIGFOX è ideale

  • Rete di backup
  • Connettività immediata “out of the box”
  • Ampia copertura
  • Bassissimo consumo energetico consentendo una lunga durata dei dispositivi autonomi per il monitoraggio a lunga distanza
  • Sensori a basso costo economicamente vantaggiosi
  • Compatibilità con chips RF consentendo una facile integrazione in moduli su misura per soluzioni quali TPM
  • Facile integrazione con sistemi IT e con componenti RF utilizzati nel settore automotive
  • Alta disponibilità